CAT – Centro Ausili Tecnologici

Progetto CAT

Il Centro Ausili Tecnologici (CAT) della Fondazione Turano

Il Centro Ausili Tecnologici (CAT) è un servizio innovativo che si propone di fornire una infrastruttura di servizio alla cura e alla ricerca nel campo delle disabilità, in particolare dei disturbi della comunicazione, promuovendo le possibilità di collaborazione tra centri differenti (università, IRCCS, strutture sanitarie private, scuole, istituti di assistenza) interessati a condividere i dati ed eventualmente a partecipare a progetti di ricerca nazionali e internazionali.

Il CAT è  uno spazio attrezzato con dispositivi di tecnologia “assistiva”. Come indicato dalla Convenzione sui diritti delle persone con disabilita dell’UNICEF e riconosciuto dall’OMS nel Rapporto Mondiale sulla disabilità del 2001: si definisce dispositivo di tecnologia assistiva «qualsiasi elemento, apparecchiatura o sistema di prodotti, sia acquisito in commercio, modificato o personalizzato che viene utilizzato per aumentare, mantenere o migliorare le capacita funzionali della persona con disabilità».

Il Progetto CAT della Fondazione Turano si ispira ad iniziative internazionali nel campo delle tecnologie assistive e della Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA). La CAA rappresenta un insieme di conoscenze, tecniche, strategie e tecnologie atte a semplificare ed incrementare la comunicazione nelle persone, bambini e adulti, che hanno difficoltà ad usare i più comuni canali comunicativi, con particolare riguardo al linguaggio orale e alla scrittura. L’obiettivo della Fondazione è di contribuire al superamento della attuale frammentazione e/o assenza delle attività di cura e assistenza rivolte a bambini e adulti con disturbi della comunicazione grazie al coinvolgimento di tutti i centri potenzialmente interessati all’interno del CAT, organizzato secondo le più recenti evidenze scientifiche della CAA e implementato con le più moderne tecnologie assistive nel campo della CAA.

Nella fase di lancio del Progetto CENTRO AUSILI TECNOLOGICI (CAT), promosso dalla Fondazione Turano di Roma, sono aperti i tavoli di presentazione del servizio a tutte le strutture riabilitative del Sud, che siano interessate a fornire ai propri utenti l’ accesso alla valutazione.

A Crotone, ha già aderito al Progetto CAT il Centro Salute Turano, che dopo una attenta analisi del bisogno di trattamenti CAA, presso l’ utenza servita, ha investito risorse in formazione di operatori dedicati e in tecnologie di settore.

Il Centro riabilitativo ha già firmato un protocollo di intesa con la Fondazione Turano per accedere alle innovative prestazioni del primo CAT della Calabria e per potere usufruire della supervisione scientifica e della formazione messa a disposizione dalla Fondazione Turano.

Superata questa fase, lo scopo della Fondazione è contare sulla partecipazione attiva del territorio al Progetto CAT che consenta di “fare rete” per valorizzare la qualità e la cura della ricerca.

Il comitato scientifico del progetto CAT è composto da:

  • Dr. Carmelo Turano, neurologo e neurochirurgo , Presidente
  • Dott. Fabrizio Corradi, psicotecnologo
  • Dr.ssa Caterina Podella, neurologa

Scarica la locandina dell’inaugurazione del CAT in Calabria.