Mission

La cura, la salute e il benessere dell’uomo sono i nostri obiettivi, che vengono raggiunti grazie agli investimenti in ricerca, tecnologia, innovazione e alla diffusione della cultura sanitaria attraverso la formazione nell’ambito delle Neuroscienze.

Le attività di promozione e ricerca sperimentale nell’ambito delle Neuroscienze e di promozione sociale e diffusione della cultura sanitaria sono svolte esclusivamente per perseguire finalità scientifiche e di solidarietà sociale nell’ambito dell’assistenza sanitaria.

Come Fondazione operiamo su più fronti:

– Promuovere una cultura sanitaria che non si limiti alla medicina molecolare ma si affianchi a terapie di ascolto del paziente e dei suoi contesti socio-familiari.

– Programmare un’attenta attività di percorsi di formazione di eccellenza, sia nell’ambito degli interessi originari della Fondazione, sia su committenza specifica di altri enti. A tale riguardo viene dato particolare impulso a partners internazionali.

– Finanziare attività di studio e ricerca nell’ambito delle neuroscienze, per implementare metodologie terapeutiche innovative nell’ambito della prevenzione e della cura dei disagi mentali, delle demenze, dei disturbi dello spettro autistico e delle problematiche dell’adolescenza come DCA, ADHD, BES, DSA.

– Evidenziare la necessità di una attenzione al caregiving e ai soggetti che lo gestiscono e lo attivano, anche in linea con le nuove normative sul welfare inclusivo.

– Organizzare eventi per sensibilizzare i giovani e i professionisti del settore sulle tematiche in oggetto.

– Individuare percorsi di collaborazione con centri diurni, UVA, enti ospedalieri, cliniche private, associazioni/fondazioni/enti di ricerca per divulgare corretta informazione e lottare contro il pregiudizio diffuso verso la senilità, le adolescenze difficili e lo stigma che colpisce i pazienti in stato di disagio mentale.

– Elaborare in partnership con i soggetti summenzionati protocolli terapeutici e attività trattamentali di supporto, non sostitutive delle terapie farmacologiche, per la costruzione di uno spazio di prevenzione del decadimento psicofisico della terza età, in grado di sperimentare buone pratiche dal turismo sanitario alla pianificazione del benessere.

– Costruire (attraverso workshop, incontri periodici di aggiornamento, pubblicazioni agili e convegnistica) reti di relazione e comunicazione fra enti pubblici e privati, con lo scopo di monitorare ampie aree territoriali, di effettuare analisi di contesto dell’insorgenza patologica, di stimolare competenze/conoscenze dirette a un più incisivo intervento nelle problematiche del cervello e della mente.

Grazie al fundraising, la Fondazione Turano sostiene progetti scientifici e di aggiornamento medico-tecnologico di importanza strategica per la continua crescita neuroscientifica ed assistenziale. I progetti di accoglienza sociale, culturale, economica, lavorativa ed educativa costituiscono un valore primario che si integra nel percorso di promozione dello studio e dell’assistenza delle neuroscienze.